Mille euro per una giornata al mare: ecco le 7 spiagge più esclusive d’Italia

Il Codacons stilala classifica delle spiagge più costose d’Italia. Al primo posto la Toscana, dove prendere il sole può costare fino a 1.000 euro.

scritto da Alessia Davì
Hotel Excelsior, Venezia

 

Medaglia d’oro per Marina di Pietrasanta, Lucca, che si aggiudica il titolo di “Spiaggia più cara d’Italia”. Podio conquistato grazie al Twiga di Flavio Briatore che con il suo “Presidential Gazebo” può arrivare a costare fino a 1.000 euro al giorno. La struttura è dotata di televisore, musica, 2 letti marocchini con materasso, 2 lettini, un tavolo con sedie e sdraio ed ogni comfort necessario a rendere indimenticabile la permanenza.

Stando alla classifica delle spiagge più costose ed esclusive d’Italia, stilata dal Codacons, al secondo posto si piazza l’Hotel Excelsior al Lido di Venezia, dove due postazioni in zona centrale costano 410 euro al giorno.

Terzo gradino del podio per Porto Cervo con l’Hotel Romazzino, qui l’affitto di un ombrellone e 2 lettini, uso piscine, doccia, spogliatoi e parcheggio è pari a 400 euro al giorno.

Più distaccate la Liguria e la Toscana, rispettivamente con Lerici (300), Forte dei Marmi (290) e l’Argentario (150).

Fanalino di coda la Puglia, con Borgo Egnazia, Salento, dove una “cabana” costa 120 euro al giorno (con acqua no-stop e frutta).

“Ovviamente – spiega il Codacons – si tratta di stabilimenti balneari esclusivi, che offrono servizi di lusso ai propri clienti e una serie di benefit accessori come cassapanche, teli da mare personalizzati, cassaforte per conservare in spiaggia gioielli e oggetti preziosi, e in alcuni casi acqua e frutta inclusi nei costi del noleggio”.

Link Sponsorizzati
Scrivi un commento

Post nella stessa Categoria