Si può prendere il cognome di un’isola? Per questo proprietario sì

Dovete sapere che si può prendere il cognome di un’isola, come intende fare un proprietario. Tutte le informazioni e curiosità.

Avere come cognome il nome di un’isola. Può suonare strano e buffo ma il proprietario di un’isoletta italiana ha deciso di cambiare il suo cognome in questo modo e sta per riuscirci.

prendere cognome isola
Si può prendere il cognome di un’isola? Per questo proprietario sì (Li Galli. Foto di Falk2, CC BY-SA 4.0, , Wikimedia Commons)

Più che il nome di un’isola, in realtà, è il nome di un intero arcipelago, sebbene formato da piccole isole, praticamente degli isolotti. Si tratta delle isole Li Galli, situate al largo della Costiera Amalfitana e appartenenti al comune di Positano.

Un piccolo angolo di paradiso, di proprietà privata, il cui titolare sta per cambiare il suo cognome, prendendo proprio quello di Li Galli. Scopriamo come nasce questa affascinante e curiosa storia.

Prendere il cognome di un’isola, per questo proprietario si può fare

Chiamarsi come un’isola, o meglio come un arcipelago, anche se piccolo, il cui nome sarà aggiunto al proprio cognome. Quasi come accadeva un tempo ai nobili. È quello che ha intenzione di fare il proprietario delle isole Li Galli, l’imprenditore sorrentino Giovanni Russo, che una volta cambiato il cognome si chiamerà Giovanni Russo De Li Galli.

L’imprenditore, titolare di storiche strutture alberghiere a Sorrento, ci tiene tuttavia a precisare di non avere velleità nobili ma di voler semplicemente legare il proprio cognome a un luogo che gli è particolarmente caro, quello delle isole Li Galli. Per questo, ha sottolineato, il “De” del cognome sarà in maiuscolo, non minuscolo come quello dei nobili. Come riporta PositanoNews.

L’iter per il cambio di cognome è stato avviato da tempo e sembra che andrà a buon fine, anche se al momento non ci sono notizie aggiornate.

Isole Li Galli

Il piccolo arcipelago delle isole Li Galli sorge nel Golfo di Salerno, al largo della Penisola Sorrentina e della Costiera Amalfitana. Appartiene, come abbiamo detto, al comune di Positano ed è inserito nell’Area Marina Protetta di Punta Campanella.

L’arcipelago è formato da tre piccole isole, la principale è l’isola Gallo Lungo, l’unica abitata, dove sorgono una torre costriera di guardia e una villa, detta Villa Grande, che fu fatta costruire nel 1924 dal ballerino russo Leonide Massine, successivamente restaurata dal celebre architetto Le Corbusier.

Nel 1989 la villa e l’isola furono acquistate dal ballerino russo Rudolf Nureyev. Dopo la sua morte, nei primi anni Novanta, la proprietà passò a una cordata di imprenditori sorrentini, tra cui Giovanni Russo. Dal 2004, Russo è diventato l’unico proprietario di Gallo Lungo e di tutto l’arcipelago Li Galli.

prendere cognome isola
Arcipelago delle isole Li Galli, da sinistra: Gallo Lungo, La Castelluccia e la Rotonda, viste dalla Costiera Amalfitana (Foto di Gianfranco Vitolo, CC BY 2.0, Wikimedia Commons)

Le altre due isole dell’arcipelago sono l’isola Dei Briganti, più comunemente chiamata La Castelluccia, e l’isola La Rotonda.  Sono isolotti rocciosi, ricoperti da arbusti e mai abitati.