Bolzano non è famoso solo per i Mercatini, scopri le prelibatezze di questa città 

La maggior parte delle persone conosce Bolzano per via dei suoi mercatini ma in realtà questa città regala anche tante prelibatezze: scopriamo quali sono. 

La città di Bolzano è largamente conosciuta per i suoi mercatini che, soprattutto durante il periodo natalizio, attirano tantissime persone provenienti da ogni parte d’Italia e non solo. A tal proposito, però, va detto che si tratta di una meta che può essere scelta anche per le sue tante prelibatezze. 

Prelibatezze di Bolzano
Quali sono le prelibatezze della città di Bolzano – Cultravel.it

Non tutti sanno, infatti, che si distingue per la grande tradizione culinaria che vanta tantissimi piatti, dai primi ai dessert, davvero unici e gustosi. In questo articolo, andremo a svelarvi quali sono quelli che risultano essere più buoni.

Bolzano:  ecco quali sono le prelibatezze da non perdersi

Come accennato sopra, la città in esame si distingue per la grande varietà di leccornie che rappresentano un connubio perfetto tra varie tradizioni: italiana, austriaca, tedesca. In particolare, tra le tante prelibatezze non può non essere menzionato lo strudel di mele. Questo rappresenta, senza ombra di dubbio, uno dei simboli della cucina altoatesina. Si tratta di un dolce che si distingue per la morbidezza e il sapore intenso che è in grado di accontentare i palati di tutti, grandi e piccini. Oltre all’utilizzo delle mele, questa ricetta prevede anche l’impiego di uvetta e cannella che contribuiscono a renderla ancor più saporita.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Maria (@pinguinaincucina)

Tra i primi piatti, invece, meritano di essere citati i canederli in brodo. Questi vengono realizzati nei modi più disparati e non sono altro che delle polpette formate con pane raffermo e mix di erba cipollina, uovo, latte, sale e pepe.

La loro cottura avviene poi nel brodo di carne e solitamente al momento di essere serviti si accompagnano a del buon vino.

Da assaggiare, inoltre, è anche lo speck IGP dell’Alto Adige che in genere viene consumato con del pane di segale. Il suo sapore inconfondibile è dovuto ad un metodo di lavorazione particolare che prevede un’affumicatura della coscia di maiale e una stagionatura di oltre 20 mesi.

Durante questo periodo, questa specialità altoatesina viene conservato all’interno di luoghi ben areati areati e si verificherà la crescita di muffe che poi andranno a donare allo speck il suo sapore unico. In poche parole, sono necessarie cure e attenzione che fanno di quello in esame un prodotto a marchio IGP.

Questa vera e propria prelibatezza viene proposto nei tanti ristoranti sia come aperitivo ma anche come colazione energetica. Inoltre, il suo sapore è ancor più gustoso se abbinato ad un vino dell’Alto Adige.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Garoom.it (@garoom.it)

Altre specialità

Infine, tra le altre specialità vantate dalla città ci sono i crauti che vengono gustati insieme ai wurstel. Gli abitanti del luogo sono soliti accompagnare questi alimenti con un contorno di patate e solitamente vengono proposti oltre che nei ristoranti anche nei tanti locali sparsi nella città.

Insomma, come avrete capito, coloro che si recano in Alto Adige, e in particolare a Bolzano, hanno a disposizione un’ampia varietà di scelta. Sono tante infatti le prelibatezze che la città ha da offrire che hanno il merito di accontentare ogni gusto e palato.