Tutti gli oggetti mandati nello spazio che nessuno conosceva

Da sapere: ecco tutti gli oggetti mandati nello spazio che nessuno conosceva. Le informazioni utili e le curiosità.

Non solo satelliti, razzi, navette, sonde, stazioni orbitanti e telescopi, sullo spazio gli esseri umani hanno mandato veramente di tutto. Anche molti rifiuti, purtroppo.

oggetti mandati spazio
Tutti gli oggetti mandati nello spazio che nessuno conosceva ( Foto di WikiImages da Pixabay)

Qui, comunque, vogliamo segnalarvi gli oggetti più curiosi, originali e strani spediti nello spazio con sonde e navicelle.Sia come esperimento per gli astronauti che orbitano intorno alla Terra sia nello spazio più profondo, alla ricerca di qualcuno che li possa trovare e magari possa entrare in contatto con noi.

Di seguito scopriamo insieme gli oggetti mandati nello spazio, fuori dalla Terra e perfino all’esterno del nostro Sistema Solare. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Tutti gli oggetti mandati nello spazio che nessuno conosceva

Da quando sono stati lanciati i primi satelliti, ne è stata fatta di strada nell’esplorazione spaziale, con l’invio di oggetti e non solo, fuori dalla Terra. Dal primo uomo, Yuri Gagarin, in orbita intorno al nostro Pianeta, nel 1961, ai primi uomini sulla Luna, Neil Armstrong e Buzz Aldrin, con la missione Apollo nel 1969. Fino alla costruzione della Stazione Spaziale Internazionale e all’inizio dell’esplorazione su Marte, prima con le sonde e in futuro con l’invio dei primi astronauti.

Molti di voi sapranno del lancio delle sonde spaziali Voyager 1 e Voyager nel 1977, per l’esplorazione del Sistema Solare esterno. Entrambe le sonde trasportano il Voyager Golden Record, un disco registrato contenente immagini e suoni della Terra, insieme a una selezione di brani musicali. Il disco è una rappresentazione della vita e delle varie forme di cultura del nostro Pianeta, per farci conoscere dagli extraterrestri.

Oggetti curiosi

Oltre alle sonde Voyager e agli strumenti per studiare lo spazio, sono stati lanciati tanti oggetti strani e curiosi. Tra questi, segnaliamo tre pupazzetti Lego con le sembianze del dio Giove, di sua moglie Giunone e dello scienziato italiano Galileo Galilei. I tre pupazzetti sono stati mandati nello spazio nel 2011 con la sonda Juno (Giunone in inglese), che nel 2016 è entrata nell’orbita di Giove, pianeta chiamato come l padre degli dei dell’antichità. Galileo è lo scienziato che ha scoperto i satelliti di Giove.

L’oggetto forse più curioso è la pizza, consegnata nel 20o1 al cosmonauta russo Yuri Usachov. La pizza, di piccole dimensioni, solo 15 cm di diametro, è stata spedita dalla nota catena Pizza Hut. Naturalmente non con un rider! Ma con una capsula spaziale Progress, un velivolo da carico russo. Inviare la pizza nello spazio è costato 750mila dollari alla famosa catena americana.

oggetti mandati spazio
Navetta spaziale (Foto di Pixabay da Pexels)

Con la sonda New Horizons, invece, nel 2006 sono state lanciate nello spazio anche le ceneri dell’astronomo Clyde Tombaugh, colui che nel 1930 scoprì Plutone. Il 14 luglio 2015 la sonda ha sorvolato Plutone, con il passaggio ravvicinato del suo scopritore.

La testimonianza terrestre, forse, più bella che abbiamo mandato nello spazio è la canzone dei Beatles “Across the Universe. L’ha lanciata la Nasa nel 2008 nello spazio profondo, in direzione della Stella Polare, a 431 anni luce di distanza da noi. Chissà se gli alieni l’ascolteranno e la apprezzeranno come noi.