Queste sono le mostre imperdibili del 2023, non puoi mancare

L’anno nuovo porta delle interessanti novità per i viaggiatori soprattutto per quanto riguarda le mostre da mettere subito sul proprio calendario.

Ovvero le imperdibili di questa stagione dove Milano sicuramente gioca un ruolo centrale con tante esibizioni importanti insieme a Venezia che riconferma molti appuntamenti imperdibili.

Mostra
Mostra (cultravel.it)

Tra le mostre di spicco sono da ricordare Van Gogh fino al 26 marzo a Palazzo Bonaparte a Roma, Artemisia Gentileschi fino al 19 marzo nelle Gallerie d’Italia a Napoli, Marcel Duchamp dal 14 ottobre a Venezia, Perugino nel suo tempo dal 4 marzo a Perugia, Picasso e Guernica al MAN di Nuoro, Andry Warhol al museo di arte contemporanea di Gallarate, I LOVE LEGO a Palermo, Edward Burtynsky a Polignano a mRe, Bob Dylan al Museo Maxxi a Roma e il Rinascimento a Ferrara.

Le mostre da non perdere nel 2023

Tra gli appuntamenti della stagione a Palazzo Strozzi a Firenze si tiene dal 4 marzo al 18 giugno Reaching for the Stars, con una serie di artisti contemporanei, invece a Milano gli appuntamenti interessanti sono molteplici: dal 22 marzo al 4 giugno c’è Michelangelo Pistoletto con un’opera nello specifico, sempre nella stessa sede di Palazzo Reale dal 24 marzo al 25 giugno ci sarà Helmut Newton, a Reggio Emilia è in scena invece fino al 12 marzo L’arte inquieta con ben 140 opere, al Mudec di Milano arriverà il 22 marzo la mostra surrealista con Magritte e Man Ray. Non perdetevi anche quest’esperienza da sogno. 

Museo
Museo (cultravel.it)

Alla Triennale di Milano dal 15 aprile c’è un viaggio tra arte, architettura, moda, dal 20 gennaio al 2 aprile nella stessa sede c’è Struttura e colore e il Calcolo che sono due diverse mostre da non perdere. Alla Fondazione Prada fino al 27 febbraio ci sarà una mostra sul tema del riciclo, al Peggy di Venezia dal 14 ottobre invece c’è un tributo a Duchamp. All’Hangar Bicocca fino al 26 febbraio c’è l’esibizione Bruce Nauman Neons Corridors Rooms.

Al Castello di Rivoli in provincia di Torino fino al 26 marzo si tiene la mostra Olafur Eliasson con Orizzonti Tremanti. Al Maxxi Roma fino al 30 aprile invece c’è Bob Dylan con Retrospectrum. Alla Gamec di Bergamo, dal 3 febbraio al 28 maggio si tiene l’ultimo appuntamento del ciclo “La Trilogia della materia”.

Al Museo di Santa Giulia a Brescia dal 10 gennaio al 26 febbraio una particolarissima mostra fotografica dal titolo Foodprint da non perdere assolutamente. A Palazzo Grassi a Venezia il 12 marzo si svolge invece Chronorama, tesori fotografici del 20° secolo e infine al Museo Madre di Napoli fino al 10 aprile si può visitare la esibizione di Jimmie Durham “Humanity is not a completed project”.