I piatti tipici di Capodanno da Nord a Sud, il giro d’Italia per la fine dell’anno

Per Capodanno la tradizione italiana anche a tavola è molto fitta e varia in ogni angolo del Paese con specialità e leccornie veramente incredibili.

Ogni città non solo ha la sua specialità ma anche dei prodotti tipici che si mangiano in quell’occasione come dei dolci che sono pensati proprio per quella festa. Dopotutto le tradizioni passano anche dalla tavola ed è quindi interessante scoprire come ci sono tante differenze all’interno dello stesso Paese per quanto riguarda la tavola.

Cena
Cena (cultravel.it)

Da Nord a Sud la tradizione può cambiare veramente tantissimo e questa particolarità è interessante perché viaggiare in ogni città permette di sperimentare sempre prelibatezze nuove.

I piatti tipici di Capodanno

Ogni regione ha il suo menù con tanto di particolarità del posto, in Trentino Alto Adige ad esempio come primo piatto si usano cucinare i canederli oppure gli gnocchi di pane in brodo con formaggio. In Piemonte invece si mangiano gli agnolotti, in particolare quelli ripieni di carne, in Emilia invece i tortellini in brodo.

Pietanze Capodanno
Pietanze Capodanno (cultravel.it)

Per il Lazio invece ci sono gli gnocchi alla romana che vengono gratinati oppure i cannelloni, a Napoli la tradizione chiama il mare quindi spaghetto con le vongole d’obbligo. Arriviamo in Calabria dove si mangiano gli scialatielli con la nduja, in Sicilia si mangia la lasagna.

Uno dei piatti tipici in generale è il cotechino con le lenticchie che sono anche simbolo di buon auspicio soprattutto per le finanze e quindi vengono consumate proprio per dare il benvenuto al nuovo anno.

Secondi piatti e dolce: cosa si mangia in Italia il giorno di Capodanno

Per quanto riguarda invece i secondi piatti entrano in gioco le credenze e le superstizioni, a Napoli ad esempio si mangia capitone marinato, baccalà e paranza e lo stoccafisso, un po’ quello che tradizionalmente si mangia anche alla Vigilia di Natale. In Sicilia il secondo piatto è a base di pesce, ad esempio spiedini di gamberi e calamari con caponata siciliana. In Piemonte si mangia un piatto di bollito con brodo e pane.

Anche il dolce è tradizione e quindi dopo un bel cenone si passa al dolce, al Nord ad esempio il dolce tipico di questa giornata è il Bonet, tipo budino al cioccolato che viene preparato con amaretti e rhum, al Sud dopo i pasti si mangia un po’ di frutta secca quindi non mancano castagne, datteri e noci e poi ci sono molti dolci della tradizione natalizia che si consumano anche oggi. Sicuramente però in tutte le case, da Nord a Sud del Paese non mancano pandoro, panettone, torrone e ovviamente spumante e prosecco per brindare all’anno nuovo che arriva.