In questo posto una pecora costa come una casa, la cifra è folle

Esiste una particolare razza di pecore in Senegal che arriva a costare fino a 75mila euro. Un animale domestico, ma anche uno status symbol per il benessere.

Diversi trattati di antropologia culturale sostengono che a dare un valore alle cose siamo noi stessi. La società in cui siamo inseriti con ovviamente i suoi trend e il suo concetto di esclusività, rendono alcune cose più costose o preziose di altre. Per questo motivo, quando leggiamo di una pecora che arriva a costare quanto una casa non dovremmo scomporci più di tanto.

Pecora ladoum
Una delle pecore più costose al mondo

E non è una bugia o una fake news, ma una storia vera che arriva dal Senegal dove la razza Ladoum di pecore è la più pregiata e costosa al mondo. Al punto tale da arrivare a costare oltre 50mila euro.

Come è nata la pecora Ladoum?

A raccontare la storia è il National Geographic che in un lungo reportage ha raccontato di questa razza di pecora Ladoum che possono arrivare anche a superare il metro di altezza, sono super pregiate e adorate. Sia come status symbol che come animale domestico.

Una delle caratteristiche che la rende unica è proprio l’altezza: sono animali grandi e maestosi nati intorno alla metà degli anni settanta grazie ad un incrocio tra due diverse razze di pecore africane. Da questa unione è nata la pecora Ladoum che, oltre ad essere possente, è anche caratterizzata da un muso convesso e delle corna ricurve.

Perché costano così care?

Oggi avere una pecora di questa razza è come una dichiarazione di benessere. E infatti le persone benestanti in Senegal possono pagarle anche 10mila euro, ma si arriva in alcuni casi anche a 75mila euro. A determinarne il prezzo sono alcuni fattori fisici particolari che gli ovinicoltori più esperti, ovviamente, conoscono e i maschi generalmente sono più costosi delle femmine. Oltre ad essere quindi uno status symbol la pecora Ladoum viene anche iscritta a dei veri e propri concorsi di bellezza unici nel loro genere e che vengono trasmessi in diretta televisiva proprio in Senegal.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sylvain Cherkaoui (@sylavin)

 

Vi sembra tutto molto strano? Forse per noi, ma non per gli abitanti del Senegal che, coinvolti nel progetto fotografico di Sylvain Cherkaoui raccontato poi dal National Geographic si sono mostrati molto orgogliosi e fieri di mostrare al mondo le loro preziosissime pecore Ladoum.