Viaggio aereo: le cose che devi sapere prima di partire per non perdere soldi 

Quando si effettua un viaggio aereo è importante sapere alcune informazioni che possono rivelarsi davvero utili in caso di bisogno. Ecco tutto quello che ancora non sai. 

Viaggiare è sicuramente una delle attività più belle e affascinanti al mondo, tuttavia, prima di partire è importante essere a conoscenza di alcune cose per evitare di ritrovarsi a perdere anche molti soldi. Si tratta di informazioni che tutti dovrebbero conoscere.

Viaggio aereo: le cose che devi sapere prima di partire per non perdere soldi 
Cosa sapere prima di partire per un viaggio aereo (Foto da Canva)

Di seguito, procederemo con lo svelarvi quali sono quelle informazioni più importanti da sapere e che dunque si riveleranno estremamente utili per chi deve affrontare un viaggio aereo. 

Viaggio aereo: i diritti che non tutti conoscono

Per molti viaggiare rappresenta un’esperienza unica ed incredibile che consente di conoscere culture e luoghi nuovi, mai visti prima. Tuttavia, soprattutto chi è abituato a volare spesso sa che la possibilità che insorgano disguidi e problematiche è sempre dietro l’angolo. Questi in particolare possono sorgere per via di ritardi dei voli, di cancellazioni, ma anche di bagagli che risultano smarriti. Per queste ragioni, è importante conoscere quali sono i diritti che i viaggiatori possono far valere.

Tanto per cominciare, va detto che è possibile ottenere fino a 600 € di risarcimento per i disagi che riguardano il proprio volo.  Se si viaggia su un volo di compagnia europea, infatti, è importante sapere che è coperti in caso di problematiche. Quasi la maggior parte dei passeggeri, è all’oscuro di questo e chiaramente finisce per ritrovarsi a perdere soldi. 

Non tutti sanno, ad esempio, che si può arrivare a ricevere ben più di un voucher nel momento in cui la compagnia aerea lascia a terra un passeggero per via del fenomeno dell’overbooking, ossia della sovraprenotazione. Spesso si pensa che in questo caso non è possibile ottenere risarcimento. In realtà, la cifra a cui si ha diritto può arrivare anche fino a 1.350 $ laddove l’accesso negato si verificasse negli USA. La somma invece scende a 600 euro se ci si trova in Europa. In ogni caso, è chiaro che se si viene lasciati a terra da una compagnia aerea è importante che non bisogna accontentarsi di un buono o un voucher poichè quello che si può ottenere è un risarcimento anche piuttosto sostanzioso.

Cosa fare in caso di smarrimento del bagaglio

Va detto, inoltre, che secondo la Convenzione di Montreal, in caso di smarrimento del bagaglio la compagnia aerea è tenuta a risarcire i passeggeri. In questo caso, il consiglio è quello di compilare correttamente il modulo PIR, Property Irregularity Report, che risulta essere  uno dei documenti essenziali per ottenere un risarcimento in caso di disguidi che riguardano il proprio bagaglio: di conseguenza, ricordate di lasciare l’aeroporto soltanto dopo aver avanzato la richiesta.

Alla luce di quanto appena detto è chiaro che i ritardi aerei, le cancellazioni come anche i problemi riguardanti i bagagli possono capitare, tuttavia, i passeggeri non sono tenuti ad accettare in maniera passiva.