Vi è mai capitato di sentirvi tristi in vacanza? Il motivo c’è e non potete immaginarlo

Ogni tanto succede: siamo in vacanza e ci sentiamo tristissimi. Il motivo è spiegato e conosciuto. Siete pronti a conoscerlo insieme?

Parliamo sempre e molto spesso del partire, dell’andare in vacanza di trovare la metà giusta per un viaggio… ma non parliamo altrettanto spesso di quello che può succedere durante una vacanza. E non stiamo parlando di inconvenienti, ma di una sensazione di tristezza che ci colpisce proprio mentre siamo in ferie. Come mai succede?

Uomo solo in un prato
Perché ci sentiamo tristi in vacanza?

Si tratta di una sensazione abbastanza diffusa che colpisce moltissime persone quando si trovano in vacanza. Sembra assurdo perché abbiamo desiderato di partire così tanto e ora che siamo finalmente in ferie ci sentiamo tristi? In realtà spesso capita che ognuno di noi, durante le vacanze, si ritrovi a fare una sorta di conto alla rovescia dei giorni che mancano alla fine delle ferie. Ma non perché si ha voglia di tornare in ufficio, ma semplicemente perché si ha l’ansia proprio del ritorno alla normalità che incombe.

Essere tristi durante le vacanze? Tutto normale

Si chiama Holiday Blues ed è una sorta di sensazione e di situazione psicologica ormai conosciuta da tutti. Chi soffre di questo malessere si sente annoiato, di malumore e sente una pressione incredibile. Sia che si stia a casa, sia che si parta per un viaggio lontano. Ma quali sono i motivi? Prima di tutto potrebbe essere che ci si senta male perché magari si lasciano in sospeso delle situazioni o degli appuntamenti.

Spesso e volentieri il malessere compare anche quando torniamo o proprio mentre siamo in ferie perché le vacanze non stanno andando come ci eravamo aspettati. Spesso mettiamo così tante aspettative sulle vacanze che, quando qualcosa non va come avevamo supposto, ci ritroviamo in crisi. Senza contare che alle volte è proprio durante le vacanze che emergono dei conflitti con il partner o con le persone con cui si è perché se non si riesce proprio ad andare super d’accordo.

Questa sensazione di disagio, come abbiamo detto, si può provare sia in vacanza lontano da casa, sia se si è deciso di trascorrere le ferie o i giorni di pausa nella città natale. Se, infatti, durante quei giorni invece di fare tante cose ci ritroviamo a rimanere sul divano avvolti in una coperta a guardare Netflix in quattro e quattr’otto ci sentiamo in colpa. In realtà non dovremmo mai colpevolizzarci di questo.

Tristezza in vacanza
Perché ci sentiamo tristi durante le ferie?

Ognuno può decidere come trascorrere le proprie vacanze e i propri momenti di stop come meglio crede, senza sentirsi in colpa. L’importante è ascoltarsi e cercare di scacciare questa tristezza godendosi le vacanze!