Questo ragazzo ha fatto un giro da record, mai visti tanti ristoranti

Questo ragazzo ha infranto ogni record, è stato in grado infatti di mangiare in un solo giorno in 18 ristoranti stellati spendendo meno di 500 dollari.

È entrato ufficialmente nel Guinness World Records ed è riuscito in un’impresa unica al mondo. Si tratta di Eric Finkelstein, consulente IT di New York, che ha deciso di fare una prova dei record.

Record cibo
Record cibo (cultravel.it)

Eric è ufficialmente la persona che è riuscita a provare il maggior numero di ristoranti stellati nel minor tempo possibile.

Il record dei ristoranti stellati

Il 34enne ha messo a segno un vero record dei record, non solo perché ha mangiato in 18 ristoranti stellati differenti ma anche perché è riuscito a spendere meno di 500 dollari. Un compito non facile per lui che poco tempo fa non avrebbe mai nemmeno pensato di mangiare in uno di questi ristoranti.

Guinnes World Record
Guinnes World Record (cultravel.it)

Frequentava unicamente fast food, amante del cibo unto, raramente sceglieva ristoranti classici con un pasto seduto. Poi però durante il lockdown ha scelto di voler fare qualcosa per rompere con la noia, ha iniziato a scoprire la buona cucina, anche quella gourmet. È stato a quel punto che ha deciso di battere ogni record. Questa sfida univa la passione per il cibo, alla compilazione veloce di liste.

L’impresa però non è stata molto facile, in primo luogo logisticamente perché ha dovuto organizzare di visitare 18 posti diversi a New York che è già un’impresa considerando il traffico e il caos. Ci sono voluti mesi di pianificazione per riuscire a fare tutto anche perché molti posti che voleva provare erano occupati in quella data e quindi è stato molto complesso, altri nel frattempo hanno perso una stella quindi c’è voluta grande attenzione.

Come ha fatto in sole 11 ore

In totale ci sono volute 11 ore e 494 dollari per mangiare in 18 ristoranti stellati. In ciascuno di essi ha gustato un piatto diverso, ovviamente prodotti rapidi da preparare dalla mousse di anatra della Gramercy Tavern alla tartare del Batard, per poter riuscire ne suo intendo.

In pochi minuti ha ordinato e poi mangiato per correre in un’altra parte della città. Ha scelto di procedere a piedi e con i mezzi perché per raggiungere il record non doveva usare auto o bici. Il recordman ha ammesso che ovviamente la sua è stata una sfida ma questo va a cambiare quello che è il senso del ristorante stellato dove si prova la degustazione. Scopri le migliori trattorie vegetariane.

Ovviamente per il traguardo contavano i numeri e lui ce l’ha fatta, ha certificato tutto con una GoPro e con il cellulare, raccogliendo anche le testimonianze degli chef al ristorante.