In Italia le donne hanno salvato un paese, ecco come ci sono riuscite

Esiste un Paese in Italia che si caratterizza per essere stato letteralmente salvato dalle donne: cosa c’è da sapere sull’impresa.

Quella che stiamo per raccontarvi è la storia di un gruppo di donne che grazie alla loro tenacia e all’amore per il loro Paese d’origine sono riuscite a salvarlo mettendo in pratica un’iniziativa davvero lodevole che è stata apprezzata anche fuori dall’Italia.

In Italia le donne hanno salvato un paese, ecco come ci sono riuscite
In Italia le donne hanno salvato un paese ( Foto da Canva)

Si tratta nello specifico di un’iniziativa assunta da delle amanti della montagna che anno voluto dare risalto alla località in esame dando vita ad un progetto che è stato inserito dall’unione europea all’interno del progetto padma relativo alle strategie per contrastare il declino ambientale. 

Le donne hanno salvato un paese: la storia

Un gruppo di 10 donne ha messo su un albergo call obiettivo nel rilanciare un intero paese impedendo la costruzione di impianti di risalita chi avrebbe avuto come conseguenza lo spopolamento di un borgo già molto piccolo. L’iniziativa di queste donne ha ottenuto il sostegno della regione della Coldiretti e della Confcooperative.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Xenio (@no_luogo)

Il Paese in questione è Ornica che si trova in Val Brembana in provincia di Bergamo, a più di 1000 m di altezza, e vanta soltanto 160 residenti. Proprio qui è stato costruito il primo albergo che ha reso il paese in esame l’ideale per chi e in cerca di un’esperienza davvero unica passeggiando con le ciaspole o anche camminando per i boschi. 

Una delle ideatrici, Grazia Regazzoni, ha raccontato che per dare vita all’iniziativa è stata fondamentale la fiducia reciproca e la voglia di salvare il proprio paese proteggendolo dal fenomeno dello spopolamento a causa di nuove costruzioni che finiscono per deturpare il paesaggio. Da qui la decisione di sfruttare le case vuote che si trovavano ad Ornica e messe a disposizione dal comune stesso. Ciascuna delle dieci donne peraltro ha versato 1.000 € e stata fatta la Cooperativa Donne di Montagna. Ciò detto grazie ai guadagni ottenuti da questa nuova attività sono riuscite anche ad aprire due negozi di alimentari e un ristorante. L’obiettivo ora è quello di attirare sempre più giovani per vivere le loro vacanze in maniera alternativa usufruendo delle tante attività che è possibile effettuare nel Paese. E’ chiaro dunque che i proventi vengono reinvestiti in progetti nuovi e le donne riescono a ottenere solo un piccolo guadagno per vivere.

Un’iniziativa lodevole

Si tratta senza ombra di dubbio di un’iniziativa lodevole che ha avuto il merito di dare risalto ad un Paese che rischiava lo spopolamento che ad oggi sta divenendo la meta di molti turisti attratti dalla possibilità di poter vivere un’esperienza unica in un borgo che rappresenta un vero e proprio gioiello della natura.