Il fiume più corto del mondo è in Italia, ci passi ma non te ne accorgi

Non tutti sanno che all’Italia spetta il primato di ospitare il fiume più corto del mondo: ecco dove si trova.

L’Italia è particolarmente ricca di fiumi ma non tutti sanno che tra i tanti ce n’è uno che detiene il record di essere il più corto del mondo. Si trova in una località molto caratteristica, ma in molti pur passandoci non se ne accorgono.

Fiume più corto del mondo
Fiume Aril cultravel.it

Di seguito vi sveliamo qual è il posto d’Italia dove si trova questo corso d’acqua che ha reso un piccolo borgo noto in tutto il mondo.

Il fiume più corto del mondo si trova qui

Il fiume più corto del mondo si trova a Cassone di Malcesine che è una località molto caratteristica sul Lago di Garda. Il borgo in esame è noto soprattutto per il fatto che qui si trova il fiume Aril che si estende per 175 metri aggiudicandosi il titolo in questione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Laura Araldi (@araldi_laura)

Va detto a onor del vero che è il più corto d’Europa dal momento che il primato spetta al fiume Roe che si trova in Montana, negli Stati Uniti, con i suoi 61 metri.  In ogni caso, quello che attraversa Cassone è un fiume che diversi anni fa era in grado di alimentare una centrale idroelettrica oltre che un mulino che veniva utilizzato per macinare il grano. Ciò significa che si tratta di un piccolo corso d’acqua, ma molto potente e che vanta anche una cascata e tre ponti che lo attraversano.

Gli abitanti del luogo dunque sanno che in caso di piogge particolarmente intense questo piccolo fiume può alzarsi e dunque creare anche inondazioni per questo il livello dell’acqua viene monitorata costantemente soprattutto in presenza di maltempo. Ciò detto, bisogna precisare che l’Aril si trova in una riserva protetta dal momento che durante la risalita del suo corso le trote depongono le loro uova e che proprio accanto al porticciolo di Malcesine un tempo sorgeva una struttura in cui veniva ospitato un allevamento ittico. Oggi l’edificio in esame è stato trasformato in un museo davvero molto interessante da visitare e dove è possibile ammirare un peschereccio antico e i vari attrezzi usati per la pesca.

Il centro storico di Malcesine

Infine, nella zona esterna si possono trovare delle vasche in cui è possibile ammirare anguille e trote ma si consiglia di continuare la visita a questa caratteristica località passeggiando per le stradine medievali che caratterizzano il centro storico. Sembrerà di entrare in un vero e proprio labirinto dove è possibile trovare localini e negozi tipici del posto.