Carlo Cracco avvistato in vacanza: ha scelto uno dei luoghi più belli in Italia

Dove è andato in vacanza Carlo Cracco? Il famoso chef giudice di Masterchef è stato avvistato in una delle regioni più belle d’Italia.

Quando inizia la stagione estiva capita spesso di segnalare la presenza di vip e personaggi famosi in giro per l’Italia. Non è un caso che la nostra nazione, ogni anno, venga scelta da personalità importanti dello spettacolo o della cinematografia.

Dove è andato in vacanza Carlo Cracco
Carlo Cracco in vacanza in uno dei luoghi più belli d’Italia – Foto Ansa – CulTravel.it

Le bellezze naturalistiche, architettoniche e culturali a disposizione sono tantissime. Senza dimenticare che, il più delle volte, ad un panorama mozzafiato magari vista mare si aggiunge la possibilità di assaggiare una specialità enogastronomica tipica del luogo.

L’Italia è ricca di prodotti tipici, ricette tradizionali tramandate di generazioni e anche di vini o bevande speciali da assaggiare assolutamente. Sembra proprio che una di queste specialità abbia attratto uno degli chef più famosi del nostro Paese: Carlo Cracco! L’ex giudice di Masterchef è stato “beccato” a godersi i sapori tipici della Puglia durante quella che sembra sia stata una sua vacanza. Ma nello specifico, secondo i giornali locali, nel cuore dello chef Cracco è entrata la cialledda!

Vacanze italiane per Cracco: una salto in Puglia per assaggiare la cialledda

Carlo Cracco, chef italiano di rilevanza internazionale, con sei stelle Michelin nel suo storico bagaglio personale, si è concesso qualche giorno di vacanza in Puglia. Volto noto ai più grazie alla sua partecipazione come giudice a Masterchef, in realtà Cracco dovrebbe essere menzionato per motivi diversi.

Cracco affascinato dalla cultura gastronomica pugliese
Vacanze pugliesi per Carlo Cracco – CulTravel.it

Come i riconoscimenti ottenuti nella sua carriera, il lavoro accanto al maestro Gualtiero Marchesi e la sua vocazione e passione per una cucina speciale fatta di ingredienti di alta qualità e una grande attenzione all’innovazione.

Durante la sua vacanza in Puglia, Cracco si è soffermato in provincia di Brindisi, precisamente nel piccolo borgo di Savelletri. Qui, in un chiringuito famoso per l’utilizzo di materie prime artigianali e un grande rispetto della tradizione locale, lo chef ha assaggiato la cialledda. Un piatto tipico locale, un’eccellenza della zona, che pare lo abbia conquistato. Si tratta di un piatto povero, molto diffuso nella tradizione salentina. Composto essenzialmente da verdure come pomodori, cetrioli, cipolle, peperoni, basilico e e pane raffermo. Possiamo definirla come una zuppa fredda, perfetta per mangiare sano anche in estate.

Tra un boccone e l’altro lo chef si è prestato amichevolemente a fare foto e autografi ai tanti clienti del locale che lo avevano riconosciuto. Non sono mancate poi quattro chiacchiere con lo chef del locale Mareducato, Giuseppe Semeraro, soffermandosi sul tema della gastronomica locale e dell’importanza di preservare le tradizioni.

E così, la presenza di chef Cracco, non solo ha galvanizzato i proprietari del locale, ma ha anche dato nuova luce ad un borgo, quello di Savelletri, che merita una visita. Accoccolato sulla costa pugliese, con un carattere forte e autentico, è una perla autentica. Un luogo ideale dove gustare deliziosi piatti di mare ammirando il paesaggio circostante.

Impostazioni privacy