Fantasmi in volo, i passeggeri di questo aereo terrorizzati, la storia è da brividi 

Probabilmente non in molti sono a conoscenza della storia che riguarda un aereo in volo che si trasformò in un vero e proprio incubo a causa dell’avvistamento di fantasmi. 

Quella che stiamo per raccontarvi è una storia da brividi che parla di avvistamenti di fantasmi in volo. i passeggeri di questo aereo hanno vissuto momenti di vero terrore che con tutta probabilità non riusciranno a dimenticare facilmente.

Fantasmi in volo, i passeggeri di questo aereo terrorizzati, la storia è da brividi 
Fantasmi in volo ( Foto da Canva)

Di seguito vi forniremo tutti i dettagli in merito a questa storia davvero incredibile che presenta diversi lati oscuri e che per forza di cose ha attirato l’attenzione di tante persone.

Fantasmi in volo: la storia incredibile

Fantasmi in volo
Fantasmi in volo ( Foto da Pixabay)

Tutto ebbe inizio dalla notte del 29 dicembre del 1972, quando nel corso del volo 401 il Lockheed L-1011 TriStar precipitò nella riserva delle Everglades in Florida. L’incidente causò la morte di 101 persone, decedute anche a causa dei ritardi nei soccorsi, resi molto difficili dalla vegetazione del luogo. In ogni caso, da quel momento in poi diversi assistenti di volo e piloti hanno avvistato gli spettri del volo401 e in particolare quello di Donald Repo e Bob Loft. 

Il primo avvistamento risale al 1973 quando sul TriStar 318, Fay Merryweather, assistente di volo, si ritrovò di fronte il fantasma di Donald Repo. Chiaramente la donna si spaventò molto e riferì tutto al capopilota che, dopo un primo scetticismo, avvertì una presenza che sussurrava: “ Incendio a bordo “. Il volo fortunatamente proseguì senza problemi, ma dopo soltanto un mese dall’accadimento il motore di un tristar prese fuoco senza però causare vittime. 

Il secondo avvistamento si verificò in un altro TriStar. A bordo viaggiava il vicepresidente della Eastern Air Lines che si ritrovò seduto accanto a lui il capitano del volo precipitato nel 1972, Bob Loft. Va detto che sia Repo che Loft sono stati avvistati anche altre volte e la spiegazione per molti risiede nel fatto che alcune parti dell’aereo precipitato rimasero del tutto intatte. Questo vale per la cucina, ad esempio, proprio dove tra l’altro fu avvistato il fantasma di Donald Repo. 

La vicenda in un libro

Ad ogni modo, la storia colpì lo scrittore John Fuller, che tra l’altro avvistò lui stesso proprio gli spettri del volo 401, tanto da decidere di pubblicare un libro. Questo conteneva tutte le testimonianze e i racconti delle persone sul fenomeno relativo al volo 401. La sua decisione però gli costò una querela da parte della compagnia aerea secondo cui il libro era lesivo della sua immagine. La situazione in ogni caso diventò insostenibile e per questo si decise di autorizzare un esorcismo: da allora non furono registrati avvistamenti.