Il primo e l’ultimo Capodanno del mondo: quando inizia il 2023

Quando arriva il 2023: a che ora si festeggia il nuovo anno nel mondo. Chi sono i primi ad entrare nel 2023 e chi sono gli ultimi

C’è chi sta ancora decidendo cosa fare per la notte di Capodanno e chi si appresta a festeggiare fra pochissimo l’arrivo del 2023. Il nuovo anno ha iniziato la sua corsa da est ad ovest: corre lungo i diversi fusi orari facendo innalzare i calici.

Capodanno 2023
La festa di Capodanno a Sydney

 

Parte nel Pacifico, lì dove c’è la linea di demarcazione della data, lì dove inizia e finisce ogni giorno. E’ fra due sperduti arcipelaghi che si festeggia il primo e l’ultimo Capodanno del mondo.

Chi sono i primi a festeggiare l’arrivo del nuovo anno e chi sono gli ultimi? Ecco il viaggio lungo la linea del tempo dagli abitanti di Kiritimati che sono i primi ad entrare nel 2023, ben 13 ore prima di noi, agli abitanti delle Isole Samoe Americane, gli ultimi ad entrare nel 2023. Festeggeranno mentre noi saremo già facendo il pranzo dell’1 gennaio. Ecco dunque il primo e l’ultimo Capodanno del mondo.

Il primo e l’ultimo capodanno del mondo: a che ora inizia il 2023

L’alba di ogni nuovo giorno è nel Pacifico e sempre lì, ma a qualche migliaio di chilometri di distanza, ogni giorno finisce. La linea di demarcazione della data, quella che taglia in due il mondo e segna il passo fra lo ieri e l’oggi, è nel Pacifico e separa alcuni arcipelaghi.

Il primo capodanno del mondo è a Kiritimati, detta anche Isola Christmas. Qui inizia ogni nuovo giorno e saranno quindi i 5 mila abitanti di questa isola i primi ad entrare nel 2023. Poi toccherà agli abitanti dell’isola di Tonga e dello stato di Samoa.

 

E mentre in Italia saranno appena le 12 del 31 dicembre ad Auckland e Wellington in Nuova Zelanda scoppierà la festa. Come ad ogni Capodanno i fuochi d’artificio coloreranno la Sky Tower di Auckland.

Appena due ore dopo, quando noi avremo finito il pranzo del 31 e qualcuno starà ancora lavorando, la festa arriverà a Sydney in Australia. Lo spettacolo dei fuochi d’artificio nella baia della città con lo sfondo la straordinaria architettura dell’Opera attirerà migliaia di spettatori.

 

Seguendo la linea del tempo arriviamo in Giappone dove la mezzanotte scoccherà quando in Italia saranno le 16 del pomeriggio. L’appuntamento è ai Giardini Imperiali di Tokyo per il tradizionale lancio dei palloncini. Il 2023 correrà poi lungo l’Asia toccando la Cina, poi le Filippine, Taiwan, Singapore e la Thailandia. Si festeggerà sulla spiaggia di Bali mentre in Italia saranno le 18 e i negozi chiuderanno.

 

Il 2023 arriverà poi in Vietnam, in India e i primi africani ad entrare nel nuovo anno saranno gli abitanti delle isole Seychelles. La linea del tempo toccherà poi l’isola di Mauritius, Dubai e i Paesi Arabi Uniti.

Il nuovo anno è ora davvero vicino all’Europa. Il nostro cenone sarà appena iniziato quando i festeggiamenti scoppieranno alle porte del nostro continente: a Istanbul in Turchia, a Mosca e a San Pietroburgo. E poi ecco la festa arrivare anche in una buia e sotto coprifuoco Kiev, ad Atene e nello stesso momento in Israele, sulle spiagge di Tel Aviv, fra le piramidi de Il Cairo e in tutta l’Africa fino a Johannesburg in Sudafrica.

Capodanno 2023: la mezzanotte in Italia e l’ultimo Capodanno del mondo

E ora che tutta l’Europa orientale è entrata nel 2023 tocca all’Italia. In un’atmosfera surreale di piazze vuote causa pandemia la festa per il 2023 scoppierà nelle case e nei ristoranti di tutta Italia.

 

Insieme a noi festeggerà il nuovo anno la Germania con i tradizionali fuochi alla porta di Brandeburgo a Berlino, la Francia con la festa sugli Champs Elysee, poi l’Austria, i Paesi Bassi e la Spagna. A Madrid tutti in plaza Mayor per i 12 rintocchi e a Barcellona l’appuntamento è sulla Ramblas.

E mentre da noi partirà la musica di ‘pepe pepe pepe’ il 2023 arriverà sul Tamigi e farà scoppiare la festa a Londra e in tutta la Gran Bretagna, in Irlanda, e poi in Portogallo e in Islanda. Gli ultimi abitanti del continente africano ad entrare nel 2023 saranno quelli del Marocco e della Tunisia. E prima che la linea del tempo attraversi tutto l’Atlantico il nuovo anno arriverà nelle isole Azzorre, davanti al Portogallo. In Italia saranno già le 2 del mattino quando in queste meravigliose isole scoppierà la festa.

Il nuovo anno corre e mentre in Italia in molti andranno a dormire, il 2023 arriverà sulle spiagge del Brasile. La tradizionale festa in spiaggia a Copa Cabana un’esplosione di gioia lo scoccare della mezzanotte a Rio de Janeiro. Nel frattempo si festeggerà anche a Buenos Aires in Argentina e in Groenlandia.

 

E quando in Italia saranno le 5 del mattino a Times Square esploderà di gioia per l’arrivo del nuovo anno. Così da New York la festa toccherà poi tutta la costa occidentale arrivando giù a fino a alla calda Cancun in Messico e fino alla fredda Toronto in Canada.

Il nuovo anno attraversa ora gli Stati Uniti e la festa arriva prima a Chicago, poi va nel Texas, nel Wisconsin, nel Dakota, Denver, Colorado e Idaho. Il 2023 si affaccia ora sulla costa orientale degli USA.

Quando in Italia in molti faranno colazione alle 8 del mattino e il sole del 1 gennaio è appena sorto si festeggerà la mezzanotte a Los Angeles e San Francisco. Poi un’ora dopo toccherà all’Alaska e due ore dopo alle isole Aleutine, arcipelago nel nord del Pacifico.

 

Quando in Italia l’orologio segnerà le 12 del 1 gennaio alle Hawaii, ultimo avamposto statunitense, scoppierà la festa per l’arrivo del nuovo anno. Ci siamo quasi, ora la linea del tempo corre negli ultimi arcipelaghi del Pacifico. L’ultimo capodanno del mondo sarà alle Isole Samoa Americane e alle Isole Midway, 13 ore dopo di noi.

Le isole Samoa l’ultimo Capodanno del mondo

Tutto il mondo è ora nel 2023. E speriamo tutti che sia un anno migliore e che segni la fine della pandemia. Buon anno!

Impostazioni privacy