Ne soffrono milioni di persone ma un rimedio c’è, ecco che fare se capita anche a te

Devi sapere che soffrono milioni di persone ma un rimedio c’è, ecco che fare se capita anche a te. Tutte le informazioni utili.

Stiamo parlando del jet lag, un problema non trascurabile che affligge molte persone che viaggiano spesso in aereo sulle lunghe distanze.

soffrono milioni persone rimedio
Ne soffrono milioni di persone ma un rimedio c’è, ecco che fare se capita anche a te (Adobe Stock)

Il cambio di fuso orario n viaggio influisce pesantemente sui ritmi naturali del sonno e della veglia, causando tutta una serie di disturbi come stress, irritabilità, stanchezza, insonnia, mal di testa e sonnolenza diurna.

Gli esperti ci danno dei consigli molto utili su come affrontare questo disturbo comune ma molto fastidioso per chi viaggia da un continente all’altro. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Ne soffrono milioni di persone ma un rimedio c’è, ecco che fare se capita anche a te

Cambiare in breve tempo diversi fusi orari, come accade quando si viaggia in aereo con i voli intercontinentali, obbliga l’organismo ad adattare velocemente l’orologio biologico a nuovi ritmi di alternanza tra luce e buio, veglia e sonno. Questa situazione, inevitabilmente, crea qualche disturbo perché il nostro organismo ha bisogno di qualche giorno per adattarsi ai nuovi ritmi.

Più sono i fusi orari attraversati nel viaggio e più tempo servirà per abituarsi ai nuovi ritmi. Così come diversi e fastidiosi potranno essere i disturbi che si manifestano. Alle volte anche una differenza di poche ore all’interno di uno stesso continente può dare qualche fastidio, figuriamoci quando si attraversa mezzo mondo e più di 5 o 6 fusi orari.

Come abbiamo detto, i disturbi possono essere stanchezza, stress, irritabilità e sbalzi d’umore, insonnia durante la notte e sonnolenza diurna, mal di testa, nausea, inappetenza. Ecco i rimedi per contrastarli.

Rimedi contro il jet lag

Contro i disturbi del jet lag esistono dei rimedi e delle misure preventive per evitarli o quanto meno ridurli. I primi consigli degli esperti riguardano il riposo e il sonno nei giorni precedenti il viaggio. Prima di un volo intercontinentale è bene evitare di stancarsi troppo e di ridurre il più possibile tutte le situazioni di stress. È importante, inoltre, dormire bene e il numero di ore adeguate. Alla sera evitate di stare lunghe ore davanti agli schermi di tv, smartphone e computer alla sera.

Alcune precauzioni, poi, cambiano a seconda della direzione del viaggio e dunque se sarà anticipato o ritardato il tramonto del sole.

Ad esempio, se si viaggerà verso Est, gli esperti consigliano di anticipare alla sera l’ora in cui si va a dormire nei giorni che precedono la partenza. Al contrario, se il viaggio sarà verso Ovest è consigliabile andare a dormire un’ora più tardi, per alcuni giorni, in modo da abituare gradualmente l’organismo ai nuovi orari.

soffrono milioni persone rimedio
Jet Lag (Adobe Sock)

Durante il viaggio, invece, se volate verso Ovest cercate di restare svegli durante il viaggio, soprattutto se il volo è durante il giorno. Al contrario, se volate verso Est cercate di dormire il più possibile durante il volo.

Dal vostro medico potete anche farvi consigliare dei farmaci o degli integratori per regolare il sonno: come sonniferi, ma anche valeriana o melatonina.

Infine, vi ricordiamo come funziona il bagno a bordo degli aerei.