Se vai in albergo fai attenzione, non potrai più farlo, informati subito

L’albergo rappresenta il posto in cui si soggiorna quando ci si trova fuori la propria dimora stabile, ed è quasi sempre legato all’idea del viaggio e della vacanza. 

STR Global stima che ci siano 187.000 hotel, che offrono 17,5 milioni di camere, in tutto il mondo. Gli hotel si differenziano per stelle, ma anche per molte altre caratteristiche che offrono al cliente una scelta vastissima in quasi ogni angolo del globo. Ma ora qualcosa sta per cambiare.

Cambiano regole in hotel
Reception di un hotel

Il soggiorno in hotel è sempre un momento legato al relax, sia che si tratti di un viaggio di piacere, una vacanza, o un viaggio di lavoro. Coloro che hanno avuto l’abitudine, o hanno soggiornato anche solo una volta in un albergo, conoscono bene alcune abitudini e servizi che offrono. Quando varchiamo la soglia della struttura scelta, troviamo una serie di servizi e di oggetti che sono a nostra disposizione e che, nella maggior parte dei casi, sono inclusi nel prezzo della camera.

Alberghi, stop a flaconi di shampoo e bustine di zucchero

E’ una novità epocale quella che si vuole introdurre secondo una recente proposta avanzata a Bruxelles dal vicepresidente della Commissione Ue con delega al Green Deal Frans Timmermans e il commissario all’Ambiente Virginijus Sinkevičius.

Eliminazione mini flaconi hotel
Flaconcini plastica in hotel

Secondo la proposta, ci potrebbe essere la possibilità che spariscano dalle stanze d’albergo i mini-flaconi di shampoo, ed anche alle bustine di zucchero e imballaggi monouso per verdura e frutta. Il senso della proposta è di andare verso la diminuzione dell’inquinamento da plastica e rifiuti da imballaggio che, secondo le stime, hanno raggiunto picchi preoccupanti.

Il piano della Commissione Europea

Ogni cittadino europeo, secondo i dati, produce circa 180 chili di plastica all’anno, e per questo la proposta prevede l’introduzione di sistemi obbligatori di cauzione-rimborso per le bottiglie di plastica e le lattine di alluminio.

 

L’obiettivo è di tagliare entro il 2040 il 15% di rifiuti pro-capite, ma la preoccupazione è per “i posti di lavoro nella produzione di imballaggi monouso che diminuiranno notevolmente”, come ha ammesso la Commissione, spiegando però che “il nuovo sistema di imballaggio potrebbe portare alla creazione di 600.000 posti di lavoro nel settore del riutilizzo entro il 2030″.  

Insomma, la proposta porta via con sé una delle abitudini, c’è da dire, più diffusa tra i clienti di albergo: quella di portare via i flaconcini di shampoo o doccia schiuma che sono compresi nella stanza d’albergo e riforniti ogni mattina dopo il cambio della camera. Moltissime persone hanno anche avviato delle vere e proprie collezioni, come una sorta di souvenir per ricordare il soggiorno fatto. I mini flaconi sono anche molto utilizzati dalle persone che li portano dietro perché piccoli ed utili in situazioni di viaggio.