Spegni il telefono in aereo? Ecco cosa succede se non lo fai

Il cellulare è ormai parte della nostra vita, e lo utilizziamo quotidianamente tenendolo in pratica sempre acceso. C’è chi lo usa di meno, e solo per il minimo indispensabile, e chi addirittura lo usa per lavoro.

La necessità di essere connessi è diventato un problema primario, pensiamo che moltissime persone scelgono dei luoghi sia di lavoro che per svago, solo in funzione della copertura internet.

Cellulare acceso in volo, che accade?
Cellulare acceso in aereo (Canva)

Come detto, soprattutto se si deve essere reperibili per motivi importanti sia personali che di lavoro, essere connessi diventa prioritario per milioni di persone.

Cellulare in volo, ecco cosa accade

Esiste una sindrome, riconosciuta con il nome di nomofobia, che sarebbe caratterizzata da “ansia, disagio, nervosismo e angoscia causati da essere fuori dal contatto con un telefono cellulare o un computer” e che va ad incidere sulla nostra vita in maniera importante.

Il cellulare rimane per molte persone perennemente acceso, anche di notte, ma ci sono alcune situazioni in cui non si può utilizzare. Una di queste è quando si vola in aereo. Come sa chiunque abbia volato almeno una volta, i passeggeri del volo sono inviatati a seguire le indicazioni del comandante e del personale di bordo, che si raccomandano di spegnere i dispositivi elettronici che portiamo in cabina con noi.

Cosa succede se non spegni il cellulare in volo?
Ragazza in aereo guarda il cellulare (Canva)

Come sappiamo esiste una funzione in aereo che si chiama, appunto, modalità aereo, e che permette ai dispositivi di disattivare i segnali radio emessi, dando così la possibilità di usare smartphone e tablet in volo. Ma che accade se un cellulare resta acceso quando si vola? I piloti professionisti spiegano che esiste un vero rischio, come già accaduto e per fortuna sventato, di far cadere la torre di controllo in errori come provocare la partenza in contemporanea di due aerei.

Ciò accade perché il cellulare acceso è in continua ricerca di campo, e quindi può interferire con il segnale radio degli aerei, alle altezze dove si utilizzano le frequenze GSM. I piloti spiegano che non è inusuale trovarsi a rilevare delle interferenze, ma per agevolare i clienti, alcune compagnie aeree permettono di usare i cellulari a bordo grazie a celle installate vicino ai sedili dei passeggeri.

Questo aiuta ed evitare problemi in volo, e allo stesso tempo di usare durante il viaggio i propri apparecchi. Resta il fatto che la maggior parte dei viaggiatori ha, probabilmente per timore che accada qualcosa, l’abitudine di spegnere direttamente il proprio cellulare prima del decollo, e riaccenderlo solo dopo che è stato dato l’ok dall’equipaggio alla riaccensione degli apparecchi.