Aeroporto Palermo, apre la nuova aerea Duty Free

La nuova area dedicata ai passeggeri supera i 900 metri quadrati. E’ la seconda in Italia per ampiezza delle zone espositive inserite dentro un aeroporto. Spazio ai prodotti siciliani.

scritto da Marcello Clausi

Nuova area duty free (Aelia) e retail (Relay) del gruppo Lagardére all’aeroporto di Palermo Falcone Borsellino.

La sala commerciale, a cui si accede una volta passati i controlli di polizia, misura 900 metri quadrati (600 in più rispetto al vecchio duty free) – la seconda in Italia per ampiezza dello spazio espo-sitivo inserito dentro un aeroporto – ed è stata realizzata in poco meno di tre mesi.

L’area sorge negli spazi prima riservati agli uffici direzionali della Gesap, adesso dedicati ai passeggeri. Come è stato per la nuova hall arrivi, anche per il nuovo duty free/Retail sono stati impiegati materiali e componenti tecnici innovativi, a cominciare dall’adeguamento degli impianti antincendio, con la realizzazione della compartimentazione a fuoco dell’intera area e degli evacuatori di fumo. Sono due le centrali di condizionamento dell’aria. Il pavimento del camminamento, che si snoda lungo tutta la sala, è in grès porcellanato con inserti in pietra lavica dipinti a mano, mentre il pavimento dell’area vendita è un misto tra grès ceramico effetto legno, effetto marmo, tappeto decorativo.
Per illuminare l’area sono stati necessari 206 proiettori a Led e 25 corpi illuminati di forma circolare a Led.

Nel duty free Aelia (723 metri quadrati) ci sono 100 metri lineari di Backwall (espositori a parete) e 90 espositori centrali, 40 metri di Backwall e nove espositori centrali nella zona Relay (190 metri quadrati). L’accesso all’area commerciale può avvenire da tre portali: subito dopo i controlli dai nuovi varchi di sicurezza e attraverso i due ingressi dall’area imbarchi.
Il progetto architettonico e impiantistico è stato curato dall’architetto Alessandro De Angelis della A&T Consulting su concept di Lagardère – LS Travel Retail.

All’interno del duty free Aelia è stato dato ampio spazio ai prodotti siciliani: dal cioccolato di Modica alle creme e marmellate agli agrumi di Sicilia. E ancora, pistacchi di Bronte, pomodori secchi, pasta secca, conserve. Dolce e salato la fanno da padrona: dalle classiche paste di mandorle ai salami dei Nebrodi e formaggio ragusano. Tutti prodotti DOP. Per non parlare della vastissima scelta di vini e olii siciliani messi in bella mostra negli scaffali.

Nell’area retail Relay si trovano libri, giocattoli, cancelleria, bevande e snacks. Negli ultimi tre anni i lavori di ristrutturazione e ammodernamento del Terminal sono andati avanti senza sosta. Dalla nuova viabilità arrivi e partenze all’ampliamento del piazzale aeromobili, alla realizzazione della nuova palazzina direzionale.

Nell’ultimo anno è stata aperta la nuova hall arrivi di oltre 3mila metri quadrati, i nuovi parcheggi lunga sosta (P3), la cappella multireligione, i nuovi banchi check-in dell’area arrivi. In aerostazione è stato dato ampio spazio alla musica e all’arte. Da quasi due anni, nella sala imbarchi c’è un pianoforte in pianta stabile a disposizione di tutti i passeggeri.
Entro il 2017 è previsto il nuovo servizio di prenotazione on line del parcheggio, opere di innova-zione nell’area ristorazione e un nuovo layout della terrazza, con la nascita di un win bar (entro 30 luglio).

A MAGGIO E GIUGNO SUPERATA QUOTA 500MILA PASSEGGERI

Intanto sono stati forniti i dati sul traffico degli ultimi due mesi. Il mese di giugno si chiuderà con un +10% di traffico passeggeri in più rispetto allo stesso periodo del 2016. I transiti saranno oltre mezzo milione, circa 42mila in più di giugno 2016.
Le previsioni di traffico indicano che anche in ognuno dei prossimi tre mesi (luglio, agosto e settembre) l’asticella andrà oltre i 500mila passeggeri.
I dati parziali di Giugno (domenica 25) indicano un aumento di circa 40mila passeggeri in più ri-spetto allo stesso mese dello scorso anno, con un incremento sul mese del 9,2% , mentre da inizio anno l’incremento è di 120mila passeggeri: +5,2%. I movimenti aerei di giugno (parziali) sono stati 3.523 con un aumento del 6,5%. Cresce ancora la quota del traffico internazionale. A fine maggio segnava l’incremento del 13,5%.

Riguardo le rotte, in forte aumento quelle nazionali per e da Torino (+26%), Napoli, Firenze e Genova (tutte fra il 10 e il 18% di incremento). Mentre sul versante internazionale va molto forte il nuovo collegamento con Bucarest, così come per Malta, due rotte che non erano ancora operative a maggio 2016. Su Ginevra si registra un +120%. Fra le grandi città europee spicca Monaco di Baviera (+88%) e Madrid (+20%).

Un piccolo assaggio di cosa ci aspetterà nella stagione invernale è dato dall’estensione dell’operatività anche dopo l’estate delle rotte Londra-Heathrow della British Airways e Francoforte Lufthansa.

Link Sponsorizzati
gesap
Aeroporto di Palermo Falcone e Borsellino, Cinisi, PA, Italia
Scrivi un commento

Post nella stessa Categoria